︎︎︎ FICO ALBO





La pianta madre è stata ritrovata nel comune di Città di Castello (PG). Tuttora è presente in piante singole. Non se ne conosce l’origine ma era diffuso in tutto il centro nord Italia. Il nome viene dalla sua colorazione. È chiamato anche dorato, o bianco. L’albero è mediamente vigoroso e a portamento irregolare. Ha la chioma espansa e robusta, viene per lo più riprodotto da pollone. Le foglie sono quasi tutte trilobate, con lobi poco profondi e ampie. La varietà è bifera. Il fiorone è assai precoce, infatti comincia a maturare a metà giugno, è grande, dalla forma di campana globosa, con apice molto appiattito e collo largo e corto. La buccia è sottile, giallastra chiara, con qualche screpolatura. La polpa è ambrata tenera, e poco saporita. I forniti, di settembre, hanno la stessa forma, leggermente più piccoli dei fioroni, ma molto più saporiti e dolci. Gli acheni sono piccoli e poco numerosi; la buccia, sottile, diventa giallo deciso. La raccolta e la maturazione I fioroni maturano precocemente a luglio, ma sono molto deteriorabili. I forniti cominciano a maturare all’inizio di settembre fino alla fine del mese. Come tutti i fichi hanno molti impieghi in cucina.

The mother plant was recovered in the area of Città di Castello (Perugia). This variety is still present in individual plants. Its origin is unknown but it used to be widespread in all of Northern and Central Italy. Its name derives from its color (album means white in Latin). It is also called dorato (golden) or bianco (white). The tree It is moderately vigorous and with irregular habit. Its crown is open and full-bodied. The plant is mostly reproduced from shoots. Its leaves are almost all three-lobed, with wide and barely indented lobes. The fruit This is a biannual variety. The breba crop is quite early; it starts ripening in fact in mid-July. The fruit is large with a round, bell shape, a very flattened apex and a wide and short neck. Its skin is thin, light yellowish and with a few cracks. Its flesh is soft amber toned and not too flavorful. The fruits of the main crop, in September, have the same shape, but are slightly smaller and much more flavorful and sweet. The achenes are very small and scarce; the thin skin turns a strong yellow colour. The figs of the breba crop ripen prematurely in June  but are rather perishable. The main crop starts maturing at the beginning of September and is ripe at the end of that month. Traditions, cooking and notes on preserving As with all figs, these have many uses in the kitchen.